• FTR Medical Devices

Natale 2021 fra mascherine all'aperto, varianti e nuove restrizioni?

Arriva il periodo delle feste e ci avviciniamo al punto più caldo dell'anno riguardo alle misure da attuare per il contenimento del virus. Nel 2020 siamo stati costretti dall'arrivo della terza ondata a vivere un Natale unico dal punto di vista delle chiusure, lontani da propri cari e senza la libertà di poter vivere la festività più importante dell'anno con chi e dove volessimo.

Adesso, con sullo sfondo la nuova variante Omicron che tutt'ora è in fase di studio per poterne accertare punti di forza e di debolezza rispetto a quelle individuate finora, siamo nei giorni più caldi in cui il Governo andrà a prendere decisioni sulle libertà concesse agli italiani durante il periodo delle festività natalizie. La paura di un Natale passato nuovamente in "semi-lockdown" è già reale per i più pessimisti ma la realtà è che è ancora tutto da decidere e forse, con un buon incremento delle somministrazioni di vaccini entro la metà del mese, potremo passare il natale serenamente ma con, ovviamente, tutte le precauzioni del caso.

Natale e mascherine?


La nuova stretta sulla variante Omicron?

La paura più concreta è che la nuova variante possa essere la responsabile di nuove chiusure. Omicron, che ancora deve palesarsi pienamente in Italia e contiene ben più di 30 mutazioni rispetto alle varianti studiate finora, sembra essere potenzialmente più contagiosa e meno individuabile dal nostro sistema immunitario ma allo stesso tempo sembra aver creato, in proporzione, meno problemi delle altre varianti, per lo meno negli altri paesi. Questo è sicuramente correlato alla maggior percentuale di popolazione vaccinata che si trova ad affrontare il Virus in questo momento. Sappiamo ancora poco di essa ed il Governo attende informazioni certe prima di poter formulare idee precise su come procedere.


Super Green Pass, mascherine chirurgica all'aperto e chiusure anticipate in alcune città

Sono già molte le città in Italia che, per l'aumento dei contagi dovuti al principio di una nuova ondata e alla corrente No-Vax, hanno già proceduto con nuove restrizioni in vista del periodo natalizio, fra cui il ritorno dell'obbligatorietà della mascherine sanitarie all'aperto, con lo scopo di poterle allentare poi nei giorni delle festività. Si prospetta un natale con molti più controlli sui mezzi pubblici dovuti anche all'introduzione del Super Green Pass che possiamo auspicare diventi lo standard d'ora in poi ma comunque, ipoteticamente, con tutte le attività caratteristiche del periodo fra cui eventi e mercatini. Il flusso dei cittadini e turistico sarà in ogni caso regolato e gestito di città in città in modo autonomo ed in relazione al numero dei contagi registrati.

Si prospetta sulla carta un Natale in cui sarà necessario mantenere comunque molto alta la soglia di attenzione e di prevenzione ma che comunque ci permetterà di non rinunciare ai piaceri di questa festività come successo l'anno passato.

La nostra raccomandazione è di continuare a vaccinarsi in modo da poter vivere gli ultimi giorni dell'anno in parziale tranquillità ed in compagnia e di mantenere comunque vive tutte le normali misure di precauzione fra cui, in primis, l'utilizzo delle mascherine chirurgiche.


FTR Srl è un'azienda di produttrice di mascherine chirurgiche a Como di qualità certificata Made in Italy a cui già tantissimi privati ed aziende si sono affidati per acquistare dispositivi di protezione da Covid - 19.